Archivi tag: fiera bolzano

The 2019 Klimahouse Startup Award call is open!

A focus on innovation and people. Thirty-two startups from all over Europe at Klimahouse 2019.

“The Human Factor”: for the third edition of the Klimahouse Startup Award the call for participation is open until 5 November. The best technologies that bring together buildings, people and nature will compete for a prize worth €30,000. The manager of Fiera Bolzano, Thomas Mur, comments, “Building in harmony with nature is in the DNA of the people of South Tyrol.”

Thirty-two startups from all over Europe at the centre of Klimahouse 2019. Now at its third edition, the Klimahouse Startup Award grows threefold and dominates the central area of this European event dedicated to energy-efficient building. Hence, the Startup Village becomes a real centre of innovation at the Fiera Bolzano (Bolzano Trade Fair). The 4-day showcase will include themed meetings and matchmaking between startups, companies and strategic partners for the green startups of the future, which will see an increase from the 10 participating last year to 32 at the 2019 edition. The call for participation for the Award, which, this year, involves a total prize amount of €30,000 in services, is now officially open and startups can apply at the following link. The theme of this edition, scheduled from 23 to 26 January, will be “The Human Factor“: therefore, the focus will be on the consequences for people of technologies dedicated to smart building, smart living and the smart city. A new feature will be included: the prize awarded by the public, who will be called on to vote on the days of the event. Moreover, the special Agenzia CasaClima prize has been confirmed.

Thomas Mur, Director of Fiera Bolzano explains, “We want to give scope to innovation that focuses on people and especially on their habitat. Given the excellent response in recent years, we have decided to further expand the spaces provided. Building in harmony with nature is in the DNA of the people of South Tyrol: man and the environment play leading roles in our eco-system and, last year, the NOI (Nature of Innovation) Techpark opened, the first science park inspired by nature. It is a place where companies and research centres, startups and universities work together to build a better and sustainable future for everyone”. The scientific director of the event, Luca Barbieri, comments, “This edition will be increasingly international and well-attended. The Klimahouse Startup Award involves the partnership of leading business incubators in Central Europe, focusing on young entrepreneurs and well-established companies and thus creating a virtuous circle where ideas acquire shape and substance.  In this way, innovation proves to be what it should be: positive change based on people and their wellbeing.”

The 2019 edition of the award is promoted in collaboration with the International Living Future Institute, a non-governmental organisation founded in Seattle that is present in Europe with an office at NOI Techpark as of this year. Since 2006, it has been promoting Living Building Challenge, the strictest and most advanced standard certifying sustainability applied to buildings. As confirmation of the partnership, the CEO of the International Living Future Institute, Amanda Sturgeon, author of the book entitled Creating Biophilic Buildings, will make the opening address at the final of the Klimahouse Startup Award scheduled for 25 January. 

The Klimahouse Startup Award: the call for participation

The Klimahouse Startup Award 2019 is open to all startups operating in the following sectors: building, energy, services, IT and the IoT, provided that they apply to the field of energy-efficient and sustainable building. Startups are all companies based in the EU, established not before the year 2014, whose main activity strongly features innovation. Applications must be submitted by 6pm on 5 November 2018 using the form published at the address

http://www.fierabolzano.it/klimahouse/en/startup-award.htm

The participation fee is €999 + VAT: the full amount will be refunded to the ten startups selected for the final on 25 January. By 19 November 2018, a technical jury will select the 32 startups called to exhibit their services and products in Bolzano from 23 – 26 January 2019 at Klimahouse in the Startup Village in the Fiera Bolzano halls. Every day, several session pitches will be held to allow the participating startups to introduce themselves to the public at Klimahouse: during the first three days of the event, the technical panel of judges will select the ten startups to compete for the first prize during the final that will take place at NOI Techpark. The startup finalists will be judged by the panel on an elevator pitch and on a subsequent Q&A session. This year, for the first time, the public will also vote. Visitors and exhibitors will be able to assign a symbolic “Public Prize” by voting using the specific cards on the first three days of the event. Info: Klimahousestartupaward@klimahouse.it.

The total prize amount of the event, in services, is €30,000. The winner will have a fully set up stand, with additional services and hospitality, at the Klimahouse 2020 editions, advertising services in the catalogue and on the official website of the event, as well as 150 invitation vouchers, a visibility package with a press release and a video interview, all for the 2020 edition. In addition, the winner will be able to take part in ComoCasaClima scheduled to take place in Erba (CO), from 15 – 17 November 2019. The Klimahouse Startup Award is organised by Fiera di Bolzano, IDM Alto Adige-Südtirol and Blum.

My Klimahouse ’17.

2017_01_25-04-klimahouseMancano ormai poche ore a Klimahouse 2017, la fiera di riferimento a livello nazionale, che mette in mostra una serie di alternative ed economiche tecniche nell’edilizia in grado di garantire un consistente risparmio energetico. La formula vincente della manifestazione è una giusta miscela tra lo spazio espositivo con le novità di prodotto proposte da 450 aziende di settore selezionate da una giuria di qualità, e un fitto programma di eventi formativi e informativi, quali congressi e visite guidate.

Se volete qualche consiglio, ecco la mia personalissima selezione:

26-27 gennaio 2017 | ore 9-18

2017_01_25-06-innovazione

Startup Innovation Day

La novità di questa edizione, organizzata da IDM Südtirol Alto Adige. Un premio dedicato alle startup italiane che lavorano ogni giorno per un futuro green e sostenibile migliorando l’efficienza energetica degli edifici. Ecco il primo Klimahouse Startup Award, premio nazionale che Klimahouse offre all’ecosistema italiano dell’innovazione con lo scopo di dare un impulso al settore green. Il premio offre alle 10 migliori startup del settore l’ingresso in una matching platform con le migliori imprese del green, un’opportunità concreta di business per accelerare il proprio sviluppo. Qui il programma della due giorni (26-27 gennaio). Ed ecco le 10 finaliste … io ho una mia preferenza 😉

Marco Parisi Fotografo

Foto © Marco Parisi

26-29 gennaio 2017 | ore 8:20-18:45

Enertour

Fitto programma con ben 11 visite tecniche guidate, a cura del team enertour di IDM Südtirol Alto Adige, da giovedì 26 fino a domenica 29. In aggiunta la visita al NOI park, il nuovo parco tecnologico di Bolzano in fase di costruzione sull’area ex Alumix, a bordo di un autobus a cella a combustibile alimentato ad idrogeno! Il luogo i cui negli anni ’30 e ’40 si producevano i due terzi di tutto l’alluminio italiano si avvia a diventare il primo quartiere certificato LEED in Italia.

Tra le trasferte in programma segnalo i due enertour organizzati in collaborazione con il Gruppo di Lavoro Indoor Environmental Quality (IEQ) di IDM:

Giovedì 26 gennaio 2017 | ore 13:50-17:30

2017_01_25-02-ora

Condominio Aurum a Ora (BZ)

enertour 2Costruire condomini ad alta efficienza e massimo comfort:

  • Condominio Aurum a Ora (BZ), con guida: Ing. Oscar Stuffer, Solarraum
  • Condominio Toggenburg a Laives (BZ), con guida: Arch. Alessio Condotta

Venerdì 27 gennaio 2017 | ore 13:50-18:30

2017_01_25-01-s-valentino

Scuola elementare e scuola astronomica con planetario a San Valentino in Campo (foto © Günther Richard Wett)

enertour 9 School buildings Tour: quando architettura e pedagogia dialogano insieme (con la collaborazione della prof. Beate Weyland, pedagogista)

  •  Scuola elementare e scuola astronomica con planetario a San Valentino in Campo (BZ), con guida: Arch. Rinaldo Zanovello
  • Scuola per l’infanzia e asilo nido Casanova a Bolzano (in fase di cantiere avanzato), con guida: Arch. Antonio D’Alessandro e collaboratore Ligno Alp

27-28 gennaio 2017 | ore 9-14

Il convegno CasaClima – Putting sustainability into practice

2017_01_25-11-convegnoIn un mondo che cambia ad una velocità mai vista prima nella storia l’importante è non disperdere nessun tipo di risorsa. Con una parola: perseguire l’efficienza in tutti i settori è ormai un fatto ineludibile per garantire alle generazioni future cibo, acqua ed energia. Non perdetevi venerdì mattina Michael Braungart (Cradle to Cradle), Cino Zucchi (Nuovi approcci alla rigenerazione urbana), Luca Mercalli (Perché ignoriamo la crisi climatica?) e sabato Enrico Giovannini (L’Italia e la sfida dello sviluppo sostenibile). Qui il programma completo.

Le aziende dei gruppi di lavoro IDM @ Klimahouse

Per finire non perdetevi le novità dei partner dei gruppi di lavoro dell’Ecosystem Construction di IDM. Ecco la lista di chi visitare e dove:

immagine evento facciate (media)Gruppo di Lavoro Facciate
A Klimahouse 2017 trovate queste aziende:

EURAC research, Gallerie livello -1 :: Nr. stand – G-1/29
Inpek Srl/GmbH, Settore CD :: Nr. stand – D24/62
KlimaHaus Agentur, Settore AB :: Nr. stand – A04/26
Tip Top Fenster GmbH / Srl, Settore CD :: Nr. stand – D25/20
Vitralux GmbH / Srl, Settore CD :: Nr. stand – D25/50

IEQ (stretto) - CopiaGruppo di Lavoro Indoor Environmental Quality (IEQ)
a Klimahouse 2017 espongono:

EURAC research, Gallerie livello -1 :: Nr. stand – G-1/29
Eurotherm AG / Spa, Settore CD :: Nr. stand – C21/58
KlimaHaus Agentur, Settore AB :: Nr. stand – A04/26
Naturalia-BAU GmbH / Srl, Settore AB :: Nr. stand – A03/16, A03/18
Rotho Blaas SRL, Settore CD :: Nr. stand – D22/58
Wolf System GmbH / Srl, Settore CD :: Nr. stand – D22/62

2017_01_25-03-klimahouse

allora, ci vediamo in Fiera? … 😉

Innovation Forum @ Klimainfisso.

Nell’Innovation Forum nella corsia D24 di Fiera Bolzano vengono presentati giornalmente prodotti e sistemi innovativi.

2015_02_25-02 Innovation Forum

Fiera Bolzano è situata in una regione che funge da ponte tra nord e sud in un contesto bilingue ed è in grado di attirare visitatori da tutta Italia e dall’estero. Grazie alla collaborazione con associazioni del settore a livello locale, nazionale ed internazionale, Klimainfisso è una piattaforma innovativa dove ha luogo il trasferimento di know-how sia in fiera che nello scambio tra espositori e con clienti.

Innovation Forum

SABATO, 7 marzo 2015

Ore 11.00 – 11.50 Uhr
“Innovare in cooperazione”

  • Il Gruppo Facciate del TIS (Carlo Battisti, TIS)
  • Sistemi multifunzionali di facciata per il retrofit (Roberto Lollini, EURAC)
  • Facciate innovative nell’arco alpino (Josef Blasbichler, Vitralux)
2015_02_25-01 Vitralux

Vitralux, Piz Boè (BZ) | Alpine Lounge

 

“Questioni di facciata” 2015.

logo KlimaInfisso 2015Ritorna venerdì 06 marzo 2015 pomeriggio a Bolzano (Sala Latemar, Fiera) il format Questioni di facciata | Alles Fassade, il convegno sull’innovazione nelle facciate complesse per edifici organizzato dal Gruppo di Lavoro Facciate del Cluster Edilizia del TIS innovation park di Bolzano. Per la seconda volta QdF è all’interno di Klimainfisso, il salone di Fiera Bolzano dedicato all’intera filiera produttiva di finestre, porte e facciate. Il convegno prevede l’intervento di diversi relatori partner del GL Facciate, con il focus su innovazione, flessibilità e multifunzionalità. Quest’anno keynote speaker sarà Ulrich Knaack, professore di architettura dell’involucro alla TU Delft e alla TU Darmstadt, che traccerà la roadmap dell’innovazione nelle facciate dei prossimi anni.

2015_06_02 immagine 01

Immagine: Stahlbau Pichler

Nell’ambito del workshop i relatori illustreranno quali diverse funzioni l’‘involucro degli edifici deve assumere contemporaneamente: dalla protezione dalle intemperie, alla trasparenza, al rivestimento estetico, fino all’interfaccia di scambio energetico con l‘edificio.

Committenti pubblici, privati e professionisti locali hanno dato vita negli ultimi anni a diverse opere architettoniche interessanti, dove il sistema facciata svolge un ruolo importante. Nell’ambito dell’evento verrà raccontato come, contemporaneamente, grazie allo spirito imprenditoriale e alla vocazione all‘innovazione, alla qualità e al mercato di alcune aziende locali, si è sviluppato un vero e proprio know-how delle facciate “Made in South Tyrol”.

Nel corso del workshop “Questioni di facciata“, interverranno committenti pubblici ed enti di ricerca, nonché aziende del settore, che racconteranno inoltre come la progettazione di facciate, spesso “fuori standard”, le abbia portate ad accrescere le proprie competenze tecnologiche e metodologiche affrontando anche difficili mercati internazionali.

immagine evento facciate (stretta)Programma

  • 14.10 Façade Roadmap | Ulrich Knaack, Department of Architecture, Delft University of Technology
  • 14.40 Fotovoltaico in cerca di integrazione. L’estetica è la chiave. Presentazione Poster | Claudia Aimar, Architetta
  • 14.50 Sistemi di facciata per il retrofit di edifici | Roberto Lollini, Istituto per le Energie Rinnovabili. EURAC
  • 15.20 Abaco vetro / prestazioni di un edificio. Presentazione Poster | Chiara Landini, RINA Services
  • 15.30 Il capitolato prestazionale delle facciate | Andrea Gasparella, Facoltà di Scienze e Tecnologie, Università di Bolzano
  • 16.00 Camaleonte. Sistema a cornice innovativo per una posa “plug & play”. Presentazione Poster | Emiliano Leoni, Leoni & Leoni
  • 16.10 I criteri di sicurezza nelle applicazioni vetrarie. La norma UNI7697:2014 | Roland Rossi, gbd GFE.

2 crediti formativi riconosciuti per architetti

Programma (flyer)

2015_06_02 immagine 02

Laboratorio INTENT, Istituto per le Energie Rinnovabili – EURAC

Im Rahmen des Workshops werden die Referenten erläutern, welche verschiedenen Funktionen die Gebäudehülle erfüllen sollte: vom Wetterschutz über Transparenz und eine ästhetische Verkleidung, bis zu der Schnittstelle von Energieaustausch und Gebäude.

Lokale Akteure haben in Südtirol in den letzten Jahren einige interessante Gebäude realisiert, in denen die Fassadentechnik eine zunehmend bedeutende Rolle spielt. Dank dem hiesigen Unternehmergeist, der Leidenschaft für Innovation und der Qualitätsarbeit lokaler Unternehmen entwickelt sich derzeit ein echtes, lokales Know-how über Fassaden „Made in South Tyrol“.

In unserem Fassaden-Workshop wird dieses Know-how weitergegeben: Wissenschaftler und Fachunternehmen berichten, wie sie mit der Planung von Fassaden jenseits der üblichen Standardlösungen das eigene Know-how erweitern und auch schwierige internationale Märkte erreichen konnten.

2 Kredits für Architekten werden anerkannt

Programm (flyer)

Ulrich_KnaackUlrich Knaack focuses his chair on the fundamentals of construction, the use of construction materials and elements and the joints between elements and materials themselves. The chair analyses construction principles and their relationship to the production process and deals with special structures and specific components, such as façades. Important research topics are glass, façade structures, system construction and the structure and organisation of the field. This involves research into the feasibility and implementation of new or innovative construction techniques and materials. Among other things, Knaack is researching economic double-skin façades, façades in which building systems are integrated and façade systems which are suitable for a free-form, ICT-driven architecture.

In giro per Bolzano con il naso all’insù. Fassadentour !

Fassadentour è la nuova iniziativa enertour organizzata dal TIS, lanciata in occasione di KlimaInfisso 2013.  La nuova proposta di visita tecnica guidata offre la possibilità di scoprire i segreti tecnologici di facciate complesse e innovative di tre dei più moderni edifici dell’Alto Adige, avvalendosi della presenza dei progettisti e dei tecnici delle aziende del Gruppo di Lavoro Facciate del TIS, che le hanno realizzate. Si svolge durante KlimaInfisso giovedì 07 marzo 2013, ore 14:00-17:30 circa, con partenza in pullman dalla Fiera Bolzano. Iscrizioni: qui. Ecco le 3 mete di questo primo Fassadentour:

Foto: Frener & Reifer

Foto: Frener & Reifer

Camera di Commercio di Bolzano

Architetto: Dr. Arch. Wolfgang Simmerle
Realizzazione facciata: Frener&Reifer, Bressanone
Dati tecnici: CasaClima A+; nuova sede della Camera di Commercio con 124 postazioni di lavoro; superficie lorda 9.400 m²; facciata: 10.500m² di diverse tipologie di facciata: rivestimento in pannelli di acciaio inox sabbiati, balaustre, facciate strutturali, doppia pelle.
Guida: Collaboratore tecnico della Frener&Reifer.

Foto: EURAC

Foto: EURAC

EURAC, Accademia Europea di Bolzano

Architetto: Arch. Klaus Kada (A)
Realizzazione facciata: Frener&Reifer, Bressanone
Dati tecnici: 5.500 m² facciata doppia pelle in vetro; la facciata interna è eseguita come struttura termoisolante a montante e traversi, quella esterna invece come facciata appesa di vetro monostrato. D’estate una gran parte dell’energia solare viene captata dalle veneziane tra le vetrate. Inoltre la temperatura di superficie della facciata interna viene ridotta tramite l’apertura delle lamelle sul lato inferiore e dei carrelli scorrevoli sul lato superiore, provocando l’effetto camino in grado di trasportare l’aria calda verso l’alto.
Guida: Ing. Roberto Lollini (Institute of renewable energies, EURAC) +
collaboratore tecnico della Frener&Reifer.

Foto: Leitner Solar

Foto: Leitner Solar

Enzian Tower, edificio per uffici a Bolzano

Committente: Dr. Pohl Immobilien
Architetto: Arch. Zeno Bampi, Bolzano
Realizzazione facciata: Kaser srl, Glaswerke Arnold e Leitner Solar
Dati tecnici: CasaClima Oro; cubatura: 44.000 m³; 6.000 m² di facciata in triplo vetro con moduli semitrasparenti a film sottile (ca. 100 kW); l’impianto fotovoltaico integrato in facciata produce l’energia elettrica necessaria al riscaldamento e raffrescamento dell’edificio grazie ad una pompa di calore reversibile; caldaia a pellets per la copertura delle punte di carico.
Guida: Arch. Zeno Bampi + collaboratore tecnico della Leitner Solar.