Generazione Powerpoint.

Perché PowerPoint è la rovina dell’istruzione superiore …

Linkiesta di qualche giorno fa riprende un post di Rebecca Shuman dal magazine on line Slate che stigmatizza l’uso eccessivo delle presentazioni PowerPoint (e lo spiega con … una presentazione in Google Drive !): ‘I realize there is stiff competition for this title, and an innocent Powerpoint, an innocuous Keynote, the Google Doc you are reading right now, and even a spiffy Prezi seem unlikely menaces. But there is little else in the university landscape that is so immediately deleterious to the successful dissemination of knowledge … and simultaneously so pervasive as to transcend discipline, status, and even the Berlin Wall that usually divides faculty from administration’. Ecco qui la presentazione multimediale di Rebecca e di seguito alcuni concetti.

I commenti impietosi di alcuni studenti universitari alle presentazioni PowerPoint dei loro docenti …

2014_03_21 immagine 01

ciò che le slide avrebbero dovuto essere ed invece sono …

2014_03_21 immagine 02

2014_03_21 immagine 06i testi ‘da leggere insieme al relatore’ (!) rigorosamente a punti elenco … sono le prime due cose da non fare – leggere il testo nelle presentazioni e fare i punti elenco – secondo un famoso e piacevole libro su come fare le presentazioni, Presentation Zen: simple ideas on presentation design and delivery di Garr Reynolds (che non è solo un libro sulle presentazioni).

2014_03_21 immagine 03

La presentazione stimola la conversazione, non la sostituisce …

2014_03_21 immagine 04

e insomma bisogna andare all’essenziale e far prevalere il dialogo con i partecipanti alla ‘visione della tua presentazione’, togliendo testi e contenuti e ‘asciugando’ i concetti (ancora in linea con l’approccio zen di Reynolds). La presentazione dovrebbe essere di fatto incomprensibile di per sé, ma assumere significato solo in base a ciò che stai dicendo e quindi …

2014_03_21 immagine 05

E per concludere, non lasciamo che la ricchezza comunicativa di un Cicerone o di un Martin Luther King Jr. o di un Matthew McConaughey (il suo appassionato discorso di ringraziamento alla cerimonia di consegna degli Oscar di quest’anno ha sorpreso tutti) possa essere sostituita da una presentazione PowerPoint che magari … si clicca da sola, senza neanche bisogno dell’intervento umano.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.